Menu

presenta

Orgullo Nacional

espolon

Sono un gallo, simbolo dell'orgoglio nazionale messicano, emblema di un popolo che, dopo aver raggiunto la propria indipendenza, ha vissuto l’incredibile fioritura della propria cultura.

Gli occhi della mia gente hanno incontrato lo sguardo fiero della rivoluzione sin dai primi moti del 1810, repressa ma mai sopita.

Era il 16 settembre. Tutto ebbe inizio come un'idealistica rivoluzione contadina che ha portato un intero popolo alla riscoperta della proprie radici.

Perché non puoi mettere il ghiaccio nell'anima, quando un cuore di una Nazione, all'unisono, batte per la voglia di riscatto.

Sotto tramonti primordiali e notti di guerra dalle durate boreali, la mia gente ha trovato il modo di rivendicare il suo spazio: camicie inzuppate di storia, il sudore della conquista, il sapore della vittoria.

Che arrivò nel 1822 con l'incoronazione di Agustín de Iturbide, Agustín I, Imperatore del Messico, Terra libera e generosa abitata da gente altrettanto libera e appassionata.

Un nostro detto recita: "non ti fidare di uomini che non sono in grado di sciogliersi per una passione". E di uomini appassionati, nella nostra Terra, ne abbiamo sempre avuti tanti, come questo señor, impegnato a controllare l'agave blu, vero señor?”

“Vero.

Ma anche tu sei simbolo di passione, coraggio e resistenza.”

“Caratteristica dei galli, señor. Cosa fai con quell'agave tra le mani?”

“La sto esaminando per farne una tequila senza pari, interamente prodotta qui sugli altipiani del Jalisco dove arrivano le materie prime migliori, coltivate e raccolte da esperti jimadores. Questo lavoro, questo incontro tra arte e scienza, finisce nelle nostre bottiglie. Forse le hai già viste: la loro forma ricorda le nostre tradizionali bottiglie del latte.

Le etichette, poi, sono un orgoglioso omaggio a José Guadalupe Posada e alle sue sua calaveras, espressioni dell’arte popolare che richiamano la vera storia del nostro popolo.

Il sapore della mia tequila è intenso come il senso di conquista che l’ha ispirato. Il mio successo è vedere quest’eccellenza aromatica finalmente accessibile a tutta la gente del Messico e del mondo intero, sapendo che porterà per sempre con sé un po’ dello spirito messicano.

“Quanta passione, señor. Qual è il nombre de su tequila?”

“Il nome vuol dire “sperone”, quello legato alla zampa di Ramón, mio caro gallo, celebrato sull'etichetta. Conosci?”

“È un mio avo, señor!”

“È lui il simbolo della mia tequila: 100% agave blu Weber raccolte nel momento migliore.

“Come mai usted sa tutto questo?”

“Facile. Sono Cirilo Oropeza.

Ho inventato la tequila Espolòn.”

Leggi di più su
The Spiritheque