Milano S.p.A.: Parte Il 27 Giugno l'offerta pubblica di vendita

L'operazione consiste in un'Offerta Globale di 12.705.000 azioni ordinarie del valore nominale di 1 Euro ciascuna, pari al 43,75% del capitale della Società.

L'Offerta Pubblica di Vendita riguarderà un minimo di n. 3.200.000 azioni, pari a circa il 25,19% dell'Offerta Globale. Un contestuale Collocamento Privato sarà riservato ad investitori professionali italiani e istituzionali esteri, con inclusione degli investitori USA ai sensi della Rule 144A, per un ammontare massimo di n 9.505.000 azioni.

Il prezzo delle azioni sarà compreso tra un minimo di Euro 30 e un massimo di Euro 38 corrispondenti, rispettivamente, a circa Lire 58.088 e a circa Lire 73.578 cadauna.

Al termine dell'operazione e assumendo l'eventuale integrale esercizio dell'opzione di Greenshoe pari a 1.524.600 azioni, il flottante sul mercato sarà pari al 49% del capitale sociale.

Deutsche Bank e UBS Warburg sono Joint Global Co-ordinators dell'Offerta e saranno anche Joint Lead Managers e Bookrunners del Collocamento Istituzionale; IntesaBci è
Sponsor e Lead Manager dell'Offerta Pubblica.

L'ammissione alla quotazione ufficiale delle azioni ordinarie di DAVIDE CAMPARI – Milano S.p.A. è stata disposta dalla Borsa Italiana con provvedimento n. 1734 del 13 giugno 2001.

"DAVIDE CAMPARI - Milano prosegue in un percorso di crescita costante, che la ha vista affermarsi decisamente sul mercato italiano e internazionale - ha dichiarato Marco Perelli Cippo, Amministratore Delegato di DAVIDE CAMPARI - Milano- Il futuro ci vede impegnati a consolidare questa crescita attraverso linee esterne, con una attenzione per nuove acquisizioni che rinforzino ulteriormente la nostra offerta."

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Data di pubblicazione: 
22 giu 2001
Share/Save
Ultima modifica 06 mag 2013