Eva Green, musa del Calendario 2015, guida i fan di Campari in un viaggio senza tempo all’insegna della scoperta

Milano – 5 novembre 2014Campari ® svela oggi ufficialmente tutti gli scatti del Calendario 2015, intitolato “Mythology Mixology”. Si tratta della sedicesima edizione del prestigioso Calendario da collezione, che vede come protagonista la bellissima attrice francese Eva Green ed è dedicato alla celebrazione dell’unica e intrigante storia di Campari e delle vicende legate a dodici dei suoi cocktail classici più amati di sempre.

Negli scatti di quest’anno si respira un’atmosfera onirica, poiché raffigurano in modo fantasioso i bellissimi aneddoti, racconti e curiosità pressoché sconosciuti che si celano dietro alle singole ricette. Dallo storico Negroni, creato dal Conte Camillo Negroni in persona nel lontano 1919, fino al moderno Campari Orange Passion, una rivisitazione in chiave contemporanea del classico Campari Orange, il Calendario esplora e celebra le ricette che hanno saputo resistere al tempo e sono tuttora tra i cocktail aperitivo più amati. Tra gli altri racconti spiccano l’invenzione dell’Americano nel 1933, che si dice sia stato chiamato così in onore di Primo Carnera, primo pugile italiano ad aver vinto il titolo mondiale dei pesi massimi a New York, e del Campari & Soda, il cocktail più gettonato al Bar Camparino, aperto da Davide Campari in persona. Il locale si appresta a celebrare il suo centenario nel 2015 e questo cocktail al contempo semplice e sontuoso è ancora molto apprezzato, proprio come lo era quando il bar aprì i battenti un secolo fa. La stupenda musa Eva Green incarna la natura iconica, classica ed elegante di Campari in una serie di mise mozzafiato create da stilisti di punta quali Vivienne Westwood, Versace, Alaia e Christian Louboutin per citarne solo alcuni.

Eva Green ha commentato il suo ruolo da eroina del Calendario Campari 2015: “Per me questo progetto non è solo la realizzazione del Calendario, ma coincide con il raccontare una serie di storie in modo onirico, creativo e bellissimo. Siamo fieri di aver centrato in pieno l’obiettivo. Le storie di quest’anno sono più vicine al cuore di Campari come mai prima d’ora e personalmente sono molto onorata di averne fatto parte. Il Calendario 2015 è un vero e proprio vademecum del brand Campari e vedere tutte le storie raccolte in un’unica collezione è la riprova che l’età delle ricette non conta e che ci sarà sempre un posto d’onore riservato a Campari nel futuro”.

Gli scatti del Calendario sono firmati Julia Fullerton-Batten, celebre fotografa d’arte acclamata in tutto il mondo e prima donna a capo del progetto Calendario Campari. La sua cifra distintiva, che si caratterizza per l’utilizzo della luce cinematografica e di ambientazioni altamente creative, aiuta a raccontare queste storie e a cogliere visivamente un accenno di atemporalità, fil rouge del tema Mythology Mixology di quest’anno. Grazie a un perfetto connubio tra una visione perspicace e un approccio peculiare, Julia dà vita a ogni storia speciale che si cela dietro i cocktail classici Campari in modo artistico e contemporaneo.

In merito al suo coinvolgimento nel progetto Calendario Campari 2015, Julia Fullerton-Batten ha commentato: “Sono stata onorata di aver avuto la possibilità di realizzare gli scatti del Calendario Campari 2015 con Eva Green come protagonista. Quello che più ho apprezzato del tema di quest’anno è stata la flessibilità, che mi ha permesso di esprimermi al meglio come fotografa. Il mio lavoro consiste nel raccontare storie, quindi ho avuto molto a cuore questo progetto. Giocando con la storia, abbiamo valorizzato il suo animo contemporaneo, mostrando l’atemporalità del marchio Campari. Spero che agli altri piaccia tanto quanto a me”.

Bob Kunze-Concewitz, amministratore delegato del Gruppo Campari, ha spiegato: “Il Calendario Campari di quest’anno si caratterizza per un forte legame con il marchio, poiché è concepito appositamente per celebrarlo. Il tema, Mythology Mixology, persegue l’obiettivo di esplorare la personalità del marchio Campari a trecentosessanta gradi, dal passato al presente verso il futuro. Gli amanti del brand sono portati a intraprendere un viaggio eccitante ed intrigante dove non guardiamo soltanto alla nostra storia, ma proiettiamo anche il marchio verso il futuro, immaginando al contempo dove ci condurrà la nostra fantastica avventura. Negli scatti di quest’anno Eva Green incarna tutta la passione di Campari, raggiungendo un equilibrio perfetto tra bellezza classica e allure moderna e contemporanea che riflette la versatilità del brand stesso”.

Il Calendario Campari, stampato in sole 9.999 copie, non sarà in vendita, ma verrà distribuito agli amici di Campari in tutto il mondo.

Gli amanti del brand Campari sono coinvolti nel making-of del Calendario, poiché le immagini del back stage saranno sfogliabili sulle piattaforme di social media del marchio, tra le quali Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest, dove Eva guiderà i fan attraverso un mondo virtuale all’insegna della scoperta, esplorando tutti i cocktail protagonisti del Calendario di quest’anno. L’attivazione sociale per il lancio del Calendario di quest’anno è curata dall’ufficio di Milano della conversation agency We Are Social.

Il tema del Calendario, “Mythology Mixology”, è stato sviluppato dall’agenzia pubblicitaria Leo Burnett di Milano. Alessandro Antonini, Executive Creative Director, Andrea Marzagalli e Bruno Vohwinkel, entrambi Associate Creative Director, hanno lavorato fianco a fianco con la fotografa Julia Fullerton-Batten per la realizzazione del progetto. La produzione è stata affidata a L&A Artist di Milano, con il supporto di Film Positive Budapest sul set.

 

Per maggiori informazioni, visitare i seguenti siti:

http://www.campari.com
http://www.camparigroup.com
http://www.facebook.com/campari
http://www.twitter.com/campari
http://pinterest.com/campariofficial
http://www.youtube.com/EnjoyCampari

Data di pubblicazione: 
05 nov 2014
Share/Save
Ultima modifica 05 nov 2014