Campari lancia il calendario 2006 - Dodici appassionanti mesi tutti da gustare

Dopo il grande successo del Calendario 2005, Campari ha scelto per il secondo anno consecutivo Giovanni Gastel, fotografo italiano di fama internazionale, per poter ritrarre col proprio obbiettivo nella pienezza della loro espressività tre soggetti d’eccezione: la bellissima Martina Colombari, gli abiti vintage Moschino e, naturalmente, la bottiglia Campari.

In occasione della settima edizione del Calendario Campari, rigorosamente prodotto inedizione limitata (9.999 copie) e distribuita a livello internazionale, la bottiglia dell’aperitivo più noto al mondo assurge per la prima volta nella storia dei Calendari Campari a ruolo di protagonista, accompagnata da Martina Colombari, per la realizzazione di dodici splendide immagini con un risultato ancora una volta unico e originale. Un connubio di icone rappresentative dell’Italian style, conosciute internazionalmente nel mondo della moda e non solo.

Jean Jacques DubauDeputy Group Marketing Director del Gruppo Campari ha affermato: “Grazie all’inconfondibile capacità artistica di Gastel siamo orgogliosi di presentare il calendario Campari 2006 quale riuscita e originale evocazione del concetto di Red Passion, sinonimo di desiderio, emozione, sensualità, eleganza e trasgressione. Le sensazioni forti, proprie della marca, sono interpretate dalla bottiglia Campari e da Martina in un unisono di eleganza e anche di ironia e rispecchiano a pieno la personalità di Campari”.

Gli scatti si basano sul gioco sensuale, elegante e talvolta ironico dell’interpretazione di dodici abiti vintage Moschino, una scelta trasversale nel tempo di una firma simbolo di eleganza che si lega a Campari per la passione e l’emozione intrinseche dei due marchi. La bottiglia assume le stesse dimensioni di Martina e diventa, in un gioco d’autore, modella essa stessa in un’intrigante interazione con l’obbiettivo di Gastel.

La griffe ha accolto con entusiasmo l’invito di Campari a rivestire con il suo tocco inconfondibile sia Martina Colombari sia la bottiglia Campari: riunite da un’espressione che ritrova nell’italianità, nel rosso passione, nell’eleganza dell’allegria e nell’allegria dell’eleganza, i suoi segni forti. Così forti da resistere alle tendenze che si sono avvicendate nel corso degli anni, poiché gli abiti fotografati sono stati creati in un percorso lungo due decadi. Pur rimanendo attualissimi.

L’augurio di Moschino è auspicare per il Calendario Campari 2006 la stessa magia che appartiene al suo stile. Essere sempre di moda e, contemporaneamente, superare il tempo che passa con un sorriso. Perché il buon gusto non è solo da bere, ma anche da indossare, da respirare, da guardare.Da vivere, semplicemente.

Campari riesce così, ancora una volta, a sottolineare la propria personalità anche tramite l’utilizzo del colore rosso, elemento di distinzione e fil rouge di tutte le produzioni artistiche che si declinano in un linguaggio estetico raffinato, moderno e mai banale, inevitabile legame alla Red Passion che contraddistingue la comunicazione del marchio Campari.

Data di pubblicazione: 
07 nov 2005
Share/Save
Ultima modifica 13 feb 2013