Campari Art Label Tre opere d'arte in edizione limitata per celebrare il 150mo anniversario di Campari

Sesto San Giovanni, marzo 2010 - Per il suo 150mo anniversario Campari realizza un progetto ambizioso e ricco di significato che ha la bottiglia come protagonista.

avafTobias Rehberger e Vanessa Beecroft sono i tre artisti internazionali di arte contemporanea, selezionati della curatrice Caroline Corbetta, coinvolti nel progetto Art Label di Campari, che conferma e riafferma il legame del marchio con l’arte e le sue variegate espressioni. Campari in questo modo intende omaggiare i propri consumatori con delle vere e proprie opere d’arte, per l’occasione in vendita in edizione limitata.

L’etichetta diventa protagonista di Campari Art Label, progetto che offre a questi tre artisti uno spazio di reinterpretazione personale. Partendo dall’essenza del rosso e dall’affermazione dell’aperitivo di fama internazionale, gli artisti hanno realizzato le tre distinte opere caratterizzate identità estetiche differenti.

«Questo progetto – dichiara Cesare Vandini, Group Marketing Director, Gruppo Campari – rappresenta l’occasione per regalare ai consumatori un simbolo di questi 150 anni di Campari. Anniversario che rappresenta non un traguardo ma un punto di partenza. La tradizione ci permette di guardare a Campari come a un marchio in continua evoluzione e la nostra sfida è quella di continuare ad affermarci come marchio all’avanguardia, dettando e interpretando il costume e le mode».

Campari ha affidato il compito ad artisti capaci di comunicare oltre i registri artistici e coinvolgere attraverso le loro opere un pubblico vasto. avaf, Tobias Rehberger e Vanessa Beecroft sono artisti riconosciuti a livello internazionale anche grazie alla partecipazione alle più importanti biennali d’arte, da quella di Venezia a quella di San Paolo, e a numerose mostre nei musei più prestigiosi del mondo come il MoMA e il Guggenheim di New York, il Moderna Museet di Stoccolma o la Kunsthalle di Basilea.

Le tre etichette sono differenti ma complementari allo stesso tempo e insieme creano una collezione esclusiva che esprime l’anima red passion di Campari.

avaf, collettivo di artisti che si autodefinisce ‘nomade’, presenta un’opera ricca di stravaganza e ibridazione, tipica della loro produzione artistica. La loro interpretazione che porta alla realizzazione di un’immagine femminile forte e indipendente, è un incrocio tra la cantante jazz Nina Simone e la regina egizia Nefertiti: «Volevamo arricchire l’immaginario femminile di Campari – spiega avaf, – creare qualcosa che rimandasse ad una dea, ad un’icona». Come Campari anche avaf si cela dietro un piccolo mistero: negli anni è stata tenuta segreta la ricetta del Campari, allo stesso modo il collettivo si presenta in pubblico rappresentato da uno solo di loro, celato dietro maschere create appositamente dal collettivo stesso.

Anche Vanessa Beecroft, nota per le sue performance e i suoi disegni ad acquerello, esprime la propria arte per Campari, concentrandosi sull’immagine femminile, seguendo una vocazione della sua arte, quella di riprendere prototipi di donne in cui si riflette l’immagine stessa dell’artista. Ha infatti immaginato una figura eterea avvolta in una formidabile chioma, rossa come il bicchiere Campari che tiene in mano. La stessa Beecroft l’ha definita «un simbolo di bellezza, eleganza e grazia, doni che Campari serve al pubblico da 150 anni».

A completare il panorama artistico delle Campari Art Label è Tobias Rehberger, artista dall’immaginario neorazionalista che si esprime attraverso un design digitale. L’artista ha interpretato la propria etichetta considerando Campari ‘una pozione magica’, una ‘magica bevanda’ enfatizzata dai colori brillanti della sua opera. «La mia è un’opera astratta e può essere interpretata in diversi modi, in questo aspetto è simile al Campari stesso. Come la mia opera anche il gusto di Campari è unico e ben riconoscibile, anche quando viene utilizzato per la realizzazione di cocktail: considero le mie opere simili, proprio per la loro unicità» – spiega lo stesso Rehberger.

La collezione limited edition delle bottiglie Campari sarà commercializzata nei formati da 0,70, 0,75 cl e da litro a livello internazionale a partire da marzo.

Note all’editore

Per maggiori informazioni sul marchio Campari visitare la sezione Storia del Brand
Le immagini in alta risoluzione del progetto Art Label di Campari sono disponibili su Campari Multimedia Kit 

 Contatti stampa

Data di pubblicazione: 
03 mar 2010
Share/Save
Ultima modifica 27 mag 2013