Campari annuncia l'acquisizione del marchio Riccadonna

Milano, 31 luglio 2003 - Il Gruppo Campari annuncia di avere siglato oggi un accordo per l'acquisto del marchio Riccadonna da Bersano - Riccadonna S.p.A., per un controvalore di € 11,3 milioni.

Campari, che già dal 1995 gestisce la distribuzione di Riccadonna sui principali mercati di esportazione e in particolare in Australia e Nuova Zelanda, dove Riccadonna è leader del segmento Asti, svilupperà tale distribuzione in tutto il mondo, ad eccezione del mercato italiano, dove resterà affidata a Bersano in base a un contratto annuale rinnovabile.
Il closing dell'operazione è previsto a inizio 2004 in concomitanza con l'avvio dell'operatività del nuovo sito produttivo di Campari a Novi Ligure; in questo stabilimento sarà accentrata la produzione dei principali prodotti Riccadonna, inclusa quella destinata al mercato italiano, sfruttando le conseguenti sinergie industriali. Lo stabilimento di Novi Ligure, infatti, produrrà anche l'intera gamma degli spumanti e vermouth Cinzano, marchio acquisito dal Gruppo nel 1999. In seguito, inoltre, produrrà Campari, Cynar, Biancosarti e Jägermeister.

Nel 2003 il fatturato netto stimato per i prodotti Riccadonna è di circa € 13 milioni, di cui circa € 7 milioni relativi ai mercati di esportazione.
Il portafoglio prodotti Riccadonna, azienda storica nata nel 1921 a Canelli, comprende importanti marchi presenti nel mercato italiano ed estero degli spumanti, tra cui Asti Riccadonna e President Reserve Riccadonna, simboli dell'arte e della tradizione spumantiera italiana.
Marco Perelli-Cippo ha commentato: "Attraverso quest'operazione confermiamo il nostro interesse nel settore vinicolo rafforzando ulteriormente la nostra posizione nel segmento wines. L'acquisizione del marchio Riccadonna permette inoltre al Gruppo Campari di consolidare una leadership nei mercati australiano e neozelandese".
Il Gruppo Campari arricchisce pertanto la propria offerta nel segmento wines che vede primeggiare, oltre ai marchi Cinzano e Riccadonna, i vini di alta gamma della casa vinicola sarda Sella & Mosca che produce e distribuisce, tra gli altri, La Cala, Terre Bianche, Cannonau Riserva, i prestigiosi bianchi Monteoro e Arenarie ed i rinomati rossi Marchese di Villamarina e Tanca Farrà. Sella & Mosca S.p.A. a sua volta controlla il 93,66% circa di Quingdao Sella & Mosca Winery Co. Ltd., joint venture commerciale in Cina con partner locali, che produce il marchio di vini cinesi Catai, ed il 100% di Société civile du Domaine de la Margue, domaine che produce la gamma di vini francesi di qualità Chateau Lamargue.

Data di pubblicazione: 
31 lug 2003
Share/Save
Ultima modifica 06 mag 2013