Avviso di convocazione assemblea e deposito progetto di bilancio

Davide Campari-Milano S.p.A.
Sede legale: Via Sacchetti 20, 20099 Sesto San Giovanni (MI) - Capitale Sociale: Euro 29.040.000 i.v.
Codice fiscale e Registro Imprese Milano n. 06672120158


AVVISO DI CONVOCAZIONE DI  ASSEMBLEA STRAORDINARIA E ORDINARIA


I signori Azionisti sono convocati in assemblea straordinaria e ordinaria presso la sede di Davide Campari-Milano S.p.A., in Sesto San Giovanni (MI), via Franco Sacchetti 20, venerdì 30 aprile 2010 alle ore 10,00 in prima convocazione e, occorrendo, lunedì 3 maggio 2010 in seconda convocazione, stesso luogo e ora, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

Parte straordinaria

  1. Aumento gratuito del capitale sociale da € 29.040.000,00 a € 58.080.000,00, con utilizzo all’uopo di riserve per € 29.040.000,00, mediante emissione di 290.400.000 nuove azioni da nominali € 0,10 ciascuna, aventi le stesse caratteristiche delle azioni ordinarie in circolazione, con assegnazione di un’azione di nuova emissione per ogni azione ordinaria in circolazione; approvazione delle modifiche statutarie conseguenti;
  2. Proposta di rinnovo, per cinque anni dalla data della deliberazione, della delega al Consiglio di Amministrazione per l’aumento, a pagamento e/o gratuito, del capitale sociale, con espresso riconoscimento della facoltà di adottare altresì le deliberazioni di cui all’articolo 2441, 4° e 5° comma, cod. civ., nonché per l’emissione di obbligazioni convertibili in azioni della Società, di titoli (anche diversi dalle obbligazioni) che comunque consentano la sottoscrizione di nuove azioni e degli strumenti finanziari partecipativi di cui all’art. 2346, sesto comma, cod.civ.; approvazione delle modifiche statutarie conseguenti.
  3. Modifica degli articoli 11, 15 e 27 dello Statuto per l’adeguamento al D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 27 e per l’integrazione delle regole relative alla nomina del Collegio Sindacale.

Parte ordinaria

  1. Approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2009 e deliberazioni conseguenti;
  2. Nomina del Consiglio di Amministrazione; 
  3. Nomina del Collegio Sindacale;
  4. Attribuzione del mandato di revisione contabile; 
  5. Approvazione di piano di stock option ex articolo 114-bis TUF;
  6. Autorizzazione all’acquisto e/o alienazione di azioni proprie.

Ai sensi degli articoli 5 e 6 dello Statuto sociale, il capitale sociale è di € 29.040.000,00 rappresentato da 290.400.000, azioni ordinarie del valore nominale di € 0,10 ciascuna.
Le azioni sono indivisibili e ogni azione dà diritto a un voto.
Ai sensi dell’art. 11 dello Statuto, avranno diritto di intervenire in Assemblea i signori Azionisti che presenteranno l’apposita certificazione rilasciata da un intermediario abilitato, previamente comunicata alla Società in conformità alla normativa applicabile almeno due giorni prima della data fissata per la prima convocazione dell’Assemblea.
Ogni Azionista che abbia il diritto di intervenire all’assemblea può farsi rappresentare nell’assemblea ai sensi di legge, con delega scritta, da conferirsi mediante utilizzo dell’apposito modulo disponibile presso gli intermediari abilitati o reperibile sul sito web della società www.camparigroup.com, sezione “Investors”.
Gli azionisti che, anche congiuntamente, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale, possono chiedere, entro cinque giorni dalla pubblicazione del presente avviso, l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare indicando nella domanda gli argomenti proposti. L’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli amministratori o sulla base di un progetto o di una relazione da essi predisposta.
In caso di integrazione dell’ordine del giorno, l’elenco integrato delle materie da trattare in assemblea sarà pubblicato con le stesse modalità del presente avviso.


Nomina del Consiglio di Amministrazione
Con riferimento al punto 2 all’ordine del giorno, si ricorda che ai sensi degli articoli 14 e 15 dello Statuto, la nomina del Consiglio di Amministrazione, composto da 3 a 15 membri, avverrà sulla base di liste presentate dai soci, con la procedura prevista dalla legge, dai regolamenti in vigore e dallo Statuto stesso.
Hanno diritto a presentare le liste gli azionisti che rappresentino almeno il 2% del capitale sociale così come previsto dalla delibera Consob 17148 del 27 gennaio 2010.
Nelle liste presentate dagli azionisti i candidati devono essere elencati in numero non superiore a quindici, ciascuno abbinato a un numero progressivo. Ogni candidato può presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità.
In caso di presentazione di una pluralità di liste, queste non devono essere collegate in alcun modo, nemmeno indirettamente, tra di loro. Pertanto, ogni azionista non può presentare o concorrere a presentare, neppure per interposta persona o per il tramite di società fiduciarie, più di una lista.
Le liste, corredate dei curricula professionali dei soggetti designati e sottoscritte dai soci che le hanno presentate, devono essere depositate presso la sede sociale almeno quindici giorni prima della data fissata per la prima convocazione dell’assemblea, unitamente alla certificazione dalla quale risulti la titolarità della partecipazione.
Entro lo stesso termine devono essere depositate le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la propria candidatura e dichiarano, sotto la propria responsabilità, l'inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità previste dalla legge, l’esistenza dei requisiti normativamente e statutariamente prescritti per la carica nonché l'elenco degli incarichi di amministrazione e di controllo dagli stessi ricoperti presso altre società.
Le liste dei candidati, corredate dalle informazioni di cui all’art. 144-octies del Reg. Consob 11971/99, sono rese pubbliche dalla Società nei termini e con le modalità stabiliti dalla disciplina vigente.
Ogni lista deve contenere ed espressamente indicare almeno un Amministratore Indipendente ex articolo 147-ter TUF. Ove la lista sia composta da più di sette candidati, essa deve contenere ed espressamente indicare un secondo Amministratore Indipendente ex articolo 147-ter TUF.
In ciascuna lista possono inoltre essere espressamente indicati, se del caso, gli amministratori in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dai codici di comportamento redatti da società di gestione di mercati regolamentati o da associazioni di categoria.

Nomina del Collegio Sindacale
Con riferimento al punto 3 all’ordine del giorno, si ricorda che ai sensi dell’articolo 27 dello Statuto, la nomina del Collegio Sindacale, composto da tre Sindaci
effettivi e da tre Sindaci supplenti, avverrà sulla base di liste presentate dai soci, con la procedura prevista dalla legge e dai regolamenti in vigore, come integrata dal medesimo articolo 27.
Ai sensi della delibera Consob 17148 del 27 gennaio 2010, hanno diritto a presentare le liste gli azionisti che rappresentino almeno il 2% del capitale sociale.
Dalla lista di minoranza, che non presenti rapporti di collegamento, neppure indiretto, rilevanti ai sensi dell'articolo 148, 2° comma, TUF e norme regolamentari attuative, sarà tratto un Sindaco effettivo, cui spetta la Presidenza del Collegio Sindacale, e un Sindaco supplente.
Le liste sono depositate presso la sede sociale almeno quindici giorni prima di quello previsto per l’Assemblea in prima convocazione e saranno rese pubbliche dalla Società nei termini e con le modalità stabiliti dalla disciplina vigente.
La nomina avviene sulla base di liste nelle quali i candidati sono elencati mediante un numero progressivo e suddivisi da due sezioni una per i candidati alla carica di Sindaco effettivo l’altra alla carica di Sindaco supplente. Le liste inoltre contengono, anche in allegato:
(i) le informazioni relative all'identità dei soci che le hanno presentate, con l'indicazione della percentuale di partecipazione complessivamente detenuta e di una certificazione dalla quale risulti la titolarità di tale partecipazione;
(ii) una dichiarazione dei soci diversi da quelli che detengono, anche congiuntamente, una partecipazione di controllo o di maggioranza relativa, attestante l'assenza di rapporti di collegamento previsti dall'articolo 144-quinquies Regolamento Emittenti con questi ultimi;
(iii) un’esauriente informativa sulle caratteristiche personali e professionali dei candidati, nonché una dichiarazione dei medesimi candidati attestante il possesso dei requisiti previsti dalla legge e accettazione della candidatura, corredata dall'elenco degli incarichi di amministrazione e di controllo dagli stessi ricoperti presso altre società.
Nel caso in cui alla data di scadenza del termine di presentazione delle liste sia stata depositata una sola lista, ovvero soltanto liste presentate da soci collegati tra loro ai sensi delle disposizioni applicabili, possono essere presentate liste sino al quinto giorno successivo a tale data.
In tal caso la soglia sopra prevista per la presentazione delle liste è ridotta alla metà e dunque al 1% del capitale.
Di tale circostanza la Società provvederà senza indugio a dare notizia nelle modalità previste dalla disciplina regolamentare vigente.
Un socio non può presentare né votare più di una lista, anche se per interposta persona o per il tramite di società fiduciarie. Un candidato può essere presente in una sola lista, a pena di ineleggibilità.



Progetto di Bilancio di Esercizio e Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2009

La documentazione relativa all’Assemblea, prevista dalla normativa vigente, e, in particolare, i progetti di bilancio d'esercizio e consolidato al 31 dicembre 2009 e connesse relazioni, nonché le relazioni e il documento informativo di cui agli articoli 72, comma primo, 73 e 84-bis del Reg. Consob n. 11971/99, saranno messi a disposizione dei soci e del pubblico presso la Sede sociale, Borsa Italiana S.p.A. e sul sito web della società www.camparigroup.com, sezione “Investors” nei termini di legge e regolamentari vigenti.
I soci hanno facoltà di ottenerne copia a loro spese.

Data di pubblicazione: 
31 mar 2010
Share/Save
Ultima modifica 12 feb 2013