Assemblea di Davide Campari-Milano S.p.A

ASSEMBLEA DI DAVIDE CAMPARI-MILANO S.p.A.
Approvato il bilancio 2007
Deliberata la distribuzione di un dividendo di € 0,11 per azione (+10%)

 

Milano, 29 aprile 2008 - L'assemblea degli azionisti di Davide Campari-Milano S.p.A. ha approvato  oggi il bilancio relativo all’esercizio 2007.  
L’assemblea ha deliberato la distribuzione di un dividendo di € 0,11 per azione (+10% rispetto al  dividendo distribuito l’anno scorso di € 0,10 per azione). Il dividendo sarà messo in pagamento a  partire dal 8 maggio 2008, con esclusione delle azioni proprie in portafoglio, previo stacco della  cedola numero 4 il 5 maggio 2008.

RISULTATI CONSOLIDATI DEL 2007
Nel 2007 le vendite del Gruppo sono state pari a € 957,5 milioni, in crescita del 2,7% (+4,9% a  cambi costanti).
La variazione complessiva delle vendite è stata generata da una crescita organica del 7,1%, da un  impatto negativo dei cambi del 2,2% e da un effetto perimetro negativo del 2,2%. Quest’ultimo è  dovuto all’annunciata interruzione delle vendite di Lipton Ice Tea sul mercato italiano, in parte  compensato da Glen Grant e Old Smuggler (le cui vendite erano iniziate il 15 marzo 2006) e dai  neo-acquisiti brand X-Rated (le cui vendite sono iniziate il 1 agosto 2007).   Il margine commerciale si è attestato a € 270,6 milioni, evidenziando una crescita del 5,3% (+7,8%  a cambi costanti) e un’incidenza sulle vendite pari al 28,3%. La variazione è attribuibile per il 7,1%  alla crescita organica, per il  0,7% alla crescita esterna e per il  2,5% all’effetto negativo dei  cambi.
L’EBITDA prima di proventi e oneri non ricorrenti è stato di € 223,0 milioni, in crescita del 5,9% (+8,6% a cambi costanti) e con un’incidenza sulle vendite pari al 23,3%.
L’EBITDA è stato di  € 220,1 milioni, in  crescita del 4,9%  (+7,6% a cambi costanti) e con  un’incidenza sulle vendite pari al 23,0%.
Il  Risultato della gestione corrente (EBIT prima di oneri e proventi non ricorrenti) è stato di   € 203,4 milioni, in crescita del 6,3% (+9,2% a cambi costanti) e con un’incidenza sulle vendite pari  al 21,2%.
Il  Risultato operativo (EBIT) è stato di  € 200,6 milioni, in  crescita del 5,3% (+8,2% a cambi  costanti) e con un’incidenza sulle vendite pari al 20,9%.  
L’utile prima delle imposte e degli interessi di minoranza è stato di € 183,3 milioni, in crescita  del 4,4% (+7,2% a cambi costanti).
L’utile netto del Gruppo è stato di € 125,2 milioni, in crescita del 6,9% (+9,1% a cambi costanti).
Il patrimonio netto consolidato al 31 dicembre 2007 è pari a € 878,6 milioni.
Al 31 dicembre 2007 l’indebitamento finanziario netto è pari a € 288,1 milioni, in diminuzione di   € 91,4 milioni rispetto al 31 dicembre 2006, dopo il pagamento dei dividendi (€ 29 milioni, pagati il  4 maggio 2007)  e l’acquisizione di X-Rated (€ 29 milioni, finalizzata il 1 agosto 2007). Questo  significativo miglioramento è stato determinato dalla eccellente generazione di cassa: € 169,9 milioni a livello di attività operative. Il rapporto tra indebitamento finanziario netto e patrimonio netto al 31 dicembre 2007 è pari al 32,8%.
Tra gli eventi successivi alla chiusura del 2007, si segnala che il 2 gennaio 2008 il Gruppo Campari ha perfezionato l’acquisto di una partecipazione del 80% in Cabo Wabo Tequila, marca spirit di altissima gamma negli Stati Uniti. Il controvalore dell’operazione, pagato in contanti, è stato di US$ 80,8 milioni (circa € 55 milioni al tasso di cambio del closing). Una più ampia descrizione dell’operazione è stata fornita in occasione dell’annuncio dell’acquisizione il 7 maggio 2007.

ALTRE DELIBERE
Azioni proprie. L’assemblea ha deliberato di autorizzare il Consiglio di Amministrazione all’acquisto e/o all’alienazione di azioni proprie finalizzate principalmente a servire i piani di stock option.
L’autorizzazione concerne l’acquisto e/o l’alienazione di azioni che, tenuto conto delle azioni proprie già in possesso della società, non superino il 10% del capitale sociale. A oggi, la percentuale sul capitale sociale di azioni proprie detenute dalla società è prossima a zero. L’autorizzazione è valida sino al 30 giugno 2009. Il corrispettivo unitario per l’acquisito e/o l’alienazione non sarà inferiore del 25% nel minimo e superiore del 25% nel massimo al prezzo medio di riferimento registrato dal titolo nelle tre sedute di borsa precedenti ogni singola operazione di acquisto.

Conferma nomina amministratore. L’assemblea ha approvato la proposta del Consiglio di Amministrazione di confermare Bob Kunze-Concewitz nella carica di amministratore.

* * *


Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari di Davide Campari-Milano S.p.A., Paolo Marchesini, attesta - ai sensi dell’articolo 154 bis, 2° comma, del Testo Unico della Finanza (D. Lgs. 58/1998) - che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Data di pubblicazione: 
29 apr 2008
Share/Save
Ultima modifica 27 mag 2013