Risultati del Primo Trimestre 2008

Vendite: € 190,9 milioni (-2,9%)
Crescita organica delle vendite: +1,3%
EBITDA prima di oneri e proventi non ricorrenti: € 47,3 milioni (+1,8%), pari al 24,8% delle vendite
EBIT prima di proventi e oneri non ricorrenti: € 42,1 milioni (+1,1%), pari al 22,1% delle vendite
Utile del Gruppo prima delle imposte € 40,1 milioni (+6,8%)

Bob Kunze-Concewitz, Chief Executive Officer: “I risultati del primo trimestre dell’anno sono stati in linea con le attese, nonostante le condizioni sfavorevoli del mercato. Dopo aver effettuato importanti cambiamenti di portfolio nel primo trimestre, che rappresenta peraltro un periodo di bassa stagionalità, rimaniamo fiduciosi sullo sviluppo del nostro business per il resto dell’anno. L’outlook per il 2008 rimane pertanto invariato.”

 

Milano, 14 maggio 2008 - Il Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. ha approvato il rendiconto intermedio di gestione al 31 marzo 2008.

RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2008

Dal 2008, anche per allinearsi ai principali competitor e rendere in tal modo i dati più agevolmente comparabili, viene introdotto un nuovo formato di conto economico. Con riferimento alla voce costi di vendita e distribuzione, i costi di distribuzione nel nuovo formato vengono spostati alla voce costo del venduto, mentre i costi di vendita, ovvero i costi delle strutture commerciali, di marketing e trade marketing, nel nuovo formato vengono riclassificati nella nuova voce costi di struttura insieme con le spese generali e amministrative.

Nel primo trimestre del 2008 le vendite del Gruppo sono state pari a € 190,9 milioni, in calo del 2,9% (-0,7% a cambi costanti).

La variazione complessiva delle vendite consolidate è stata generata da una crescita organica del 1,3% e da un impatto negativo dei cambi del 2,1%. L’effetto perimetro, complessivamente negativo per il 2,1%, è dovuto all’annunciata interruzione delle vendite di tequila 1800 sul mercato statunitense, in parte compensata dalla crescita esterna di Cabo Wabo, X-Rated (le cui vendite erano iniziate il 1 agosto 2007), Bowmore e Flor de Cana.

Il margine di contribuzione, ovvero il margine lordo dopo le spese per pubblicità e promozioni, si è attestato a € 76,7 milioni, evidenziando una crescita del 1,1% (+3,3% a cambi costanti) e un’incidenza sulle vendite pari al 40,2%. La variazione è attribuibile per il 3,7% alla crescita organica, per il 0,4% alla negativa variazione di perimetro e per il 2,2% al negativo effetto cambio.

L’EBITDA prima di proventi e oneri non ricorrenti è stato di € 47,3 milioni in crescita del 1,8% (+3,9% a cambi costanti) e con un’incidenza sulle vendite pari al 24,8%.

L’EBITDA è stato di € 50,2 milioni, in crescita del 8,0% (+10,1% a cambi costanti) e con un’incidenza sulle vendite pari al 26,3%.

Il Risultato della gestione ordinaria (EBIT prima di oneri e proventi non ricorrenti) è stato di € 42,1 milioni, in crescita del 1,1%(+3,4% a cambi costanti) e con un’incidenza sulle vendite pari al 22,1%.

Il Risultato operativo (EBIT) è stato di € 45,0 milioni, in crescita del 8,0% (+10,3% a cambi costanti) e con un’incidenza sulle vendite pari al 23,6%.

L’utile prima delle imposte e degli interessi di minoranza è stato di € 40,6 milioni, in crescita del 8,2%.

L’utile del Gruppo prima delle imposte è stato di € 40,1 milioni, in crescita del 6,8% (+8,6% a cambi costanti).

Al 31 marzo 2008 l’indebitamento finanziario netto è pari a € 286,2 milioni (€ 288,1 milioni al 31 dicembre 2007).

 

VENDITE CONSOLIDATE DEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2008

Il segmento spirit, che rappresenta il 67,6% del fatturato, ha registrato una variazione negativa delle vendite del 7,2%, determinata da una variazione negativa del business organico del 1,6%, da un impatto negativo dei cambi del 2,7% e da un effetto perimetro negativo del 2,9%.

Il brand Campari ha registrato una crescita del 1,4% a cambi costanti (0,9% a cambi effettivi). Le vendite di SKYY hanno registrato una contrazione del 2,3% a cambi costanti (-13,2% a cambi effettivi), interamente attribuibile alla preparazione del lancio della nuova gamma SKYY Infusions e della nuova bottiglia di SKYY Vodka, avvenuto nel mese di aprile 2008. Con riferimento alle altre marche principali, CampariSoda ha chiuso il primo trimestre in crescita del 2,8%; Aperol conferma il trend positivo e registra unacrescita del 11,6%. Hanno registrato una contrazione, principalmente per effetto del confronto sfavorevole con il corrispondente periodo dell’anno precedente, i brand brasiliani (-20,3% a cambi costanti), Cynar (-9,3% a cambi costanti) e GlenGrant  (-15,5% a cambi costanti).

Relativamente ai brand in licenza, si segnala l’andamento positivo di Jack Daniel’s (+7,0% a cambi costanti).

Il segmento wine, pari al 13,9% del fatturato, ha registrato una crescita del 3,3%, determinata da una crescita organica del 3,7% e da un impatto negativo dei cambi del 0,4%. L’andamento decisamente positivo del segmento è stato trainato dai vermouthCinzano (+9,7% a cambi costanti) e dagli spumanti Cinzano (+9,3% a cambi costanti). Il segmento wine ha beneficiato anche dell’andamento positivo di Sella & Mosca (+2,2%).

Le vendite di soft drink, pari al 16,6% del fatturato e realizzate quasi interamente sul mercato italiano, hanno registrato unavariazione positiva del 12,8%, determinata unicamente dalla crescita organica, trainata dall’andamento positivo di Crodino (+14,1%), della linea Lemonsoda (+14,2%) e delle altre bevande gassate (+9,3%).

Relativamente alla ripartizione geografica, le vendite del primo trimestre del 2008 sul mercato italiano, pari al 52,0% delle vendite, hanno registrato una crescita del 4,4%, determinata dal positivo contributo della crescita organica. Le vendite in Europa, pari al 20,5% delle vendite consolidate, hanno segnato una crescita del 6,9%, determinata da una crescita organica del 7,5%, grazie al positivo andamento di importanti mercati quali Germania e Russia; e da un effetto cambio negativo del 0,6. Per quanto riguarda l’area Americhe, le cui vendite sono pari al 23,2% del totale, il business organico del mercato USA ha registrato una contrazione del 7,0%un effetto cambi negativo del 8,6% e una variazione di perimetro negativa del 9,5%. In Brasile, le vendite hanno registrato a livello organico una variazione negativa del 23,7% e un effetto cambi positivo del 4,7%. L’area resto del mondo (che include anche le vendite duty free), pari al 4,3% del fatturato totale, è cresciuta complessivamente del 7,8%, trainata da una crescita organica del 8,7%.

*   *   *

CONFERENCE CALL

Si informa che alle ore 17:00 (CET) di oggi, mercoledì 14 maggio 2008, si terrà una conference call durante la quale il management di Campari presenterà ad analisti, investitori e giornalisti i risultati del primo trimestre 2008. Per partecipare alla conference call sarà sufficiente comporre uno dei seguenti numeri:

  • dall’Italia:   800 785 163 (numero verde)
  • dall’estero:  +39  02 6968 2741

Codice di accesso: 995247

Le slide della presentazione potranno essere scaricate prima dell’inizio della conference call dalla Investor Relations homepage del sito Campari.

Una registrazione della conference call sarà disponibile a partire da mercoledì, 14 maggio alle ore 22:00 (CET) fino a mercoledì, 21 maggio 2008 alle ore 22:00 (CET), chiamando il numero

 +44 20 713 69233 (codice di accesso: 92977174).

*   *   *

Scaricate il comunicato stampa completo in versione PDF.

Data di pubblicazione: 
14 mag 2008
Share/Save
Ultima modifica 27 mag 2013